Caricamento

Sicurezza alla guida per autovetture

Overview

Per le date della prossima edizione consultare il seguente link: https://www.campoprove.it/i-corsi/

 

Al termine della giornata il partecipante sarà in gradi di effettuare frenate di emergenza in presenza di ostacolo improvviso (muro d’acqua), manovre sottosterzo e sovrasterzo in curva e sovrasterzo con skid-car. Tutte le autovetture sono attrezzate con due telecamere, Car pc, e Video Telemetria con acquisizione dati da GPS; ogni gruppo di 6 allievi ha a disposizione un veicolo con cui effettuare gli esercizi.

Programma

Modulo 1

Formazione interattiva e multimediale
Durata: 4 ore

Principi di aderenza e caratteristiche dei pneumatici.  
Analisi delle dinamiche del veicolo.  
Trazione.  
Tecniche di guida, traiettorie, perdite di aderenza, sottosterzo, sovrasterzo, tecniche di frenata, sistemi elettronici di ausilio alla guida (ABS, ASC+T, DSC-ESP, EDB, DBC, MSR ecc.).  
Posizione di guida e tecniche di sterzata.  
Pneumatici run flat.  
Situazioni di guida in condizioni difficili: neve, aquaplaning, pioggia, ghiaccio, nebbia, traffico.  
La guida in autostrada, in città e su strade statali.  
0Situazioni di pericolo nel traffico e comportamenti a rischio.  
La guida preventiva o difensiva. 

Modulo 2

Addestramento su tracciato attrezzato
Durata: 4 ore

Frenata con evitamento ostacolo. Si svolge con ABS. Su fondo bagnato e a basso coefficiente di aderenza bisogna evitare un ostacolo improvviso frenando al massimo e poi evitando con una brusca sterzata. Ottimizza tempi di reazione, pressione sul pedale del freno, quantità di sterzo necessaria durante l’evitamento per non vanificare l’effetto frenante dell’ABS. 
Sottosterzo e sovrasterzo in curva. La perdita di aderenza su di un asse deve essere individuata prontamente per reagire con la manovra più corretta. Sul sottosterzo occorre frenare dolcemente o togliere il gas e non aumentare l’angolo di sterzata; sul sovrasterzo è fondamentale la prima reazione sul volante da portare in “controsterzo” e poi prontamente riallineare recuperata l’aderenza dell’asse posteriore. 
Sovrasterzo con Skid Car. Lo skid car permette di ottenere improvvise perdite di aderenza sull’asse posteriore anche a bassa velocità risultando così un mezzo ideale per abituarsi sia alla manovra di controsterzo che alla tecnica di controsterzata più idonea. Il tutto a velocità moderate che permettono l’assimilazione dei concetti di controsterzo e sviluppano la percezione del sovrasterzo. 

Prerequisiti

Possesso di regolare documento di guida e condizioni di salute previste per il rilascio di una patente di guida di tipo B.

In breve
gps_not_fixed
Area Tematica
Sicurezza
Segreteria
didattica