Caricamento
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

Close UP n.5 - F come formazione

Per il quinto numero di Close Up  abbiamo pensato di raccontarvi un po’ di noi e precisamente raccontarvi di come nasce la nostra proposta formativa e il nostro longevo, ma ad ogni anno freschissimo, book dei percorsi formativi.

Abbiamo intervistato Enrica Bonzani, responsabile dell’area formazione per le imprese di Fondazione Aldini Valeriani e cuore pulsante della proposta formativa aziendale.

Quest’anno siamo ripartiti dalle origini, dalla F di formazione, dalla F di FAV. Sentiamo ancora il rumore delle rotative e il profumo di volumi freschi di stampa, adesso tocca a voi dirci che sapore ha.

INTERVISTA AD ENRICA BONZANI

Sette aree tematiche, illustrazioni di un giovane talento italiano, una manciata di novità, abbondante creatività, futuro q.b., il tutto bene amalgamato e infornato ad altissimi gradi di umanesimo.

Questa è la ricetta del BOOK 2022, in perfetto stile fusion, una miscela di tradizione, innovazione e visionarietà.
Per questo motivo abbiamo pensato che non ci sia persona più adatta a raccontare questo progetto di Enrica Bonzani, responsabile dell’area formazione per le imprese di Fondazione Aldini Valeriani.

 

Enrica, raccontaci qual è il leitmotiv del nuovo book?

In copertina, il nuovo book, riporta la lettera F, carica di profondi significati e suggestiva nei concetti che rappresenta.

f come formazione “ibrida”, “visionaria” come investimento in conoscenza che traccia la via della rinascita.

f come future skills 

f come fusion skills

Vedrete ancora nel Book una mappatura che distingue hard e soft e cross skills. Solo per esigenze di semplificazione. Ma il vero ed autentico motivo conduttore che è stata la forza propulsiva di questo lavoro sta nel aver progettato strade formative che riescano a fondere, unire le diverse dimensioni delle skills. 

Come nasce un percorso formativo?

Il nostro mestiere è creare architetture formative che portino le persone a raggiungere i risultati cognitivi attesi. Mettiamo sempre al centro la persona, stimolando l’innovazione dei processi di apprendimento attraverso l’utilizzo di linguaggi, metodi e contenuti molteplici, sempre nuovi.

Attraverso un profondo lavoro di ricerca, una forte vicinanza alla pratica organizzativa e al contributo della nostra community manageriale sappiamo riconoscere le esigenze di knowledge delle persone che vivono ruoli diversi all’interno delle imprese. Il fil rouge di questa mappatura è la continua staffetta tra strumenti concreti per affrontare il presente e visioni per affacciarsi al futuro.

All’individuazione dei temi e delle molteplici dimensioni delle competenze segue poi una microprogettazione dettagliata di programmi coinvolgenti e proficui con selezione mirata di metodologie e strumenti formativi che porteranno a definire il modus più efficace per far apprendere principi e loro applicazioni.

Leggi di più

 

Ciro di Sabatino, Illustratore - Talento italiano

Anche quest’anno, Fondazione Aldini Valeriani ha voluto fregiarsi delle illustrazioni in esclusiva di Ciro Di Sabatino. Il giovane artista salernitano ha saputo cogliere le suggestioni e le emozioni che sono per noi motivo per continuare a esplorare, sognare e scoprire. 

Ciro Di Sabatino nasce 7 anni prima del nuovo millennio nella capitale e cresce a Salerno. Compiuti 20 anni torna a Roma per studiare all’Accademia di Belle Arti e a Milano frequenterà l’Accademia di Belle Arti di Brera, conseguendo la laurea magistrale in Grafica d’Arte.

La passione impetuosa per l’arte visiva è motivata dalla necessità di esprimere l’oceano di emozioni provocate dal quotidiano e dalle esperienze, definendo nel tempo e con grande personalità il proprio stile.

La fuga dal mondo reale è stato il fattore scatenante che lo ha instradato verso  l’arte. Poter fuggire dal mondo reale, creare il proprio mondo e poter esprimere tutto ciò che si ha dentro senza remore, senza paura del giudizio altrui, senza la vessazione e senza l’ombra della solitudine.

Seguilo su instragram @art_and_virtus

Gli spazi fisici non ci bastavano più. Da oggi la porta di FAV diventa ancora più grande, non vi resta che esplorare il nostro virtual tour 360°!

Scopri Close UP

Close Up è  il digital magazine di Fondazione Aldini Valerianiun progetto di promozione culturale con rubriche e contenuti inediti con l’obiettivo non solo di incuriosire il lettore, ma di appagarlo. Lasciandogli «qualcosa di più».