Caricamento

INTERNET OF THINGS E ANALISI PREDITTIVA

BIG DATA, NUOVE COMPETENZE PER NUOVE PROFESSIONI
Non ci sono sessioni attive al momento

date_range CORSO FINANZIATO

 

Operazione Rif. Pa 2018-94957RER approvata con DGR n° 633 del 2 maggio 2018 e Operazione Rif. PA 2019-11596/RER approvata con DGR n° 789 del 20 maggio 2019 co-finanziate dal Fondo Sociale Europeo PO 2014-2020 Regione Emilia-Romagna

 


Il progetto, gestito in partnership da una compagine di enti di formazione tra cui Fondazione Aldini Valeriani, si rivolge a laureati (da non più di 24 mesi) in ogni area disciplinare (umanistica, economico sociale, scientifica) residenti o domiciliati in regione Emilia Romagna da data antecedente l’iscrizione ai percorsi formativi.

 

In partenza l’8 settembre 2020

Overview

Il progetto Internet of Things e Analisi predittiva è un percorso specialistico rivolto prevalentemente a laureati di area scientifica.
Nel mondo industriale la diffusione dell’IoT e dell’Industrial IoT permette di riorganizzare e rivedere radicalmente la produzione in forma integrata con la progettazione, l’organizzazione del lavoro, il controllo di prodotto, il marketing e le vendite, la relazione con i clienti e la successiva manutenzione. Tutti queste componenti possono essere gestite in Real Time facendo leva sull’intelligenza ambientale (ad esempio quella della building automation e del Facility Management) connessa con l’intelligenza che anima i prodotti stessi. Con L’Industria 4.0 cambia completamente la pianificazione del ciclo di vita e il modo in cui l’azienda gestisce i prodotti, li segue e li controlla anche quando i processi di produzione si svolgono su più imprese diverse, in contesti diversi, con partner diversi in zone geografiche diverse.
L’Industria 4.0 e la Smart Manufacturing ha le proprie basi nella connessione e nella integrazione e permette di avere una visione di insieme di tutte le fasi del ciclo di vita del prodotto, anche quando esce dall’azienda di produzione ed entra nel circuito della distribuzione per entrare nelle case o nelle fabbriche dei clienti
L’Industria 4.0 nelle imprese deve prevedere tre grandi assi di sviluppo tecnologico e organizzativo:
– Lo sviluppo che porta a una integrazione di tipo verticale (i prodotti diventano oggetti attivi, “intelligenti”, interattivi)
– Una forma di organizzazione basata sull’integrazione orizzontale (nella catena di valore – “collaborative manufacturing)
– La capacità di gestire l’intero ciclo di vita di tutto ciò che attiene alla produzione vale a dire ai prodotti stessi, agli strumenti di produzione intelligenti e agli stessi ambienti (impianti) in cui avviene la produzione. A loro volta da considerare come componenti intelligenti della produzione.

Programma

  • Internet of Things (Introduzione)
  •  Esigenze HW e SW di un progetto IoT (Arduino)
  • Protocolli di comunicazione IoT
  • Disegno di soluzioni software per Big Data e IoT
  • Costruzione di script Python per raccogliere dati di sensori e interagire con il mondo reale tramite attuatori e altri dispositivi di output
  • Laboratorio di sviluppo di soluzioni IoT e Big Data Analytics
  • Costruire strumenti “Decision Support Systems” per guidare i processi della fabbrica
  • Strumenti di Machine Learning per analisi predittiva
  • Edge computing
Partecipanti

16

Durata

60 ore

Sede

Fondazione Aldini Valeriani
via Bassanelli 9/11, Bologna

Per saperne di più




Obiettivi

Questo progetto ha come scopo quello di preparare i destinatari alle implicazioni dei prevedibili impatti che l’Internet Of Things (IoT) avrà sulle esigenze di analisi dati delle aziende. Infatti, la crescente presenza di oggetti intelligenti (es. sensori e attuatori) in grado di comunicare tra loro e con gli strumenti di controllo, apre scenari del tutto nuovi per la comprensione e per il presidio dei processi aziendali. La quarta rivoluzione industriale, nota come Industry 4.0., è certamente spinta dalla crescita di nuove tecnologie fortemente guidate dal digitale (Additive Manufacturing, Advanced Robotics,….) ma ha al centro la comunicazione e la “collaborazione digitale” tra aziende clienti e fornitori, processi aziendali e apparati industriali, in cui IoT è uno degli elementi più rilevanti. Questa comunicazione continua tra apparati (sensori, attuatori e controller) riveste sia una valenza di tipo tattico (il controller elabora input di sensori per agire attraverso attuatori) che una valenza “strategica” nel momento in cui una attenta analisi dei dati scambiati può permettere di capire meglio i processi di business e fare delle azioni di miglioramento continuo. Ma può anche fare comprendere meglio il comportamento di clienti e fornitori per modificare di conseguenza la propria strategia. Questo implica la necessità di dominare gli aspetti relativi ai dati: storicizzazione dei dati rilevanti, protezione della riservatezza dei dati “critici”, assicurazione della disponibilità dei dati che saranno il cuore della fabbrica del domani. Questo modulo è quindi particolarmente pensato / indicato per soggetti con competenze sui processi industriali.

Target

Neo-Laureati (da non più di 24 mesi) in ogni area disciplinare (umanistica, economico sociale, scientifica) residenti o domiciliati in regione Emilia Romagna da data antecedente l’iscrizione ai percorsi formativi

 

.

Prerequisiti

L’obiettivo del percorso è offrire una comprensione completa dell’Internet of Things (IoT). Lo scopo è sviluppare abilità fondamentali utilizzando attività di laboratorio pratiche che stimolano gli studenti ad applicare la risoluzione creativa dei problemi e la prototipazione rapida nel campo interdisciplinare dell’elettronica, del networking, della sicurezza e dell’analisi dei dati. L’approccio incentrato sulla persona si traduce in un professionista in grado di ideare, progettare, prototipare e presentare una soluzione IoT per esigenze aziendali già presenti o per lo sviluppo di nuovi prodotti.

E’ prevista la certificazione digitale delle competenze acquisite attraverso la collaborazione con BESTR, divisione di CINECA. Saranno emessi open badge sulle competenze specifiche rilasciate in esito ai progetti, previo raggiungimento del 70% di frequenza.

In breve
gps_not_fixed
Area Tematica
Innovazione
Segreteria
didattica
person
Alessandra Fraticelli
phone
0514151985
mail
Scrivici

Allegati

Scarica
Brochure completa Edizione 1
Scarica
Brochure completa Edizione 2

Ti potrebbe interessare anche

DATA LAB
GUARDA AVANTI – BIG DATA, NUOVE COMPETENZE PER NUOVE PROFESSIONI
Promozioni
Corso finanziato.
Scopri di più