1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
 
 
Contenuto della pagina

 

Progettazione ecocompatibile

 

Destinatari
Imprenditori e figure chiave di imprese che hanno in corso progetti in ambito economia circolare e sviluppo sostenibile.

Obiettivi

Attraverso la comprensione dei principi della progettazione ecosostenibile saranno sviluppate competenze per la progettazione di prodotti più performanti e a ridotto impatto ambientale.

Contenuti 
La progettazione ecocompatibile per: riparabilità dei prodotti, longevità dei prodotti, riciclabilità dei prodotti, efficienza energetica. Design for Environment (DFE), Design for Assembly/Disassembly (DFA/DFD) e Design for Recycling (DFR). Approvvigionamento responsabile delle materie prime primarie. Concezione e design di prodotto efficiente: limitazione degli sprechi, imballaggi ridotti e/o performanti. Allungamento e allineamento della vita utile e della vita tecnica del prodotto. Design per il riciclo e compatibilità dell’imballo. Pianificazione della catena di distribuzione e modalità di utilizzo/consumo (terziarizzazione, dematerializzazione, uso condiviso di beni, prodotti multifunzione). Strumenti di valutazione degli impatti ambientali: checklist di ecoprogettazione, matrice MET, material input per unit service MIPS, cumulated energy demand CED, diagramma a tela di ragno, LCA. La riduzione dei costi legata all’Ecodesign: processi di produzione ottimizzati, prodotti con meno materiali, meno trasporti, meno sostanze tossiche potenziali, imballaggi con pesi e volumi ridotti logistica ottimizzata, meno sostanze dannose per l’ambiente, minor tempo di smontaggio (Design for Disassembly) e minor costo di assemblaggio. Uso di materiale riciclato. L’innovazione per l’ecocompatibilità: progettazione modulare, ottimizzazione del fine vita. Strategie efficaci di comunicazione verso l’esterno della progettazione ecosostenibile (eco progettazione come strumento di marketing). Normativa ISO/TR 14062:2002 (Guida tecnica per l’integrazione dell’ecodesign nel processo di sviluppo di un prodotto). Gli attori dell’eco-design (gruppo di progetto, dipartimento di produzione, esperto ambientale, gruppo Marketing, Process Manager). I software a supporto dell’ecodesign.  

Tipologia
: aziendale
Durata: 24 ore di aula
Partecipanti: numero minimo 6
Periodo e sede di svolgimento: da febbraio 2017 a giugno 2018 presso la propria sede
Azione di accompagnamento: al corso saranno abbinate 32 ore di consulenza in modalità coaching 

 
Altri corsi Progetto GREEN UP-ER
Tipologia intervento
Durata (ore)
Interaziendale
16
Aziendale
24
Aziendale
24
Azioni di accompagnamento collegate ai corsi (consulenza alle aziende)
32 ore
 

Requisiti di partecipazione
Possono aderire imprese appartenenti alle filiere della manifattura e dei servizi alla produzione che hanno avviato progetti in ambito sviluppo sostenibile. Sono disponibili corsi per piccole imprese, medie imprese e grandi imprese. Le attività sono finanziate esclusivamente in regime di de minimis quindi le imprese che intendono aderire devono essere in regola con tale regime e rilasciare l’apposita dichiarazione.

Modalità di adesione
Saranno accettate le richieste di partecipazione delle aziende che rispondono ai requisiti specificati: per l’ammissione delle domande di partecipazione farà fede l’ordine cronologico di arrivo. La partecipazione ai corsi e alle attività di accompagnamento è gratuita.


Per informazioni e adesioni

Claudia Lupo
Tel. 051.4151983
claudia.lupo@fav.it


Ti possono interessare anche...
PROGETTO GLOBB-ER
PROGETTO SMARTI-ER