1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
 
 
Contenuto della pagina

 

Approccio LCA e valutazione dell'impronta ecologica

 

Destinatari
Imprenditori e figure chiave di imprese che hanno in corso progetti in ambito economia circolare e sviluppo sostenibile.

Obiettivi

Sviluppare competenze per individuare, quantificare e valutare tutti gli ingressi e le uscite di materiali ed energia, e gli impatti ambientali attribuibili a un prodotto lungo tutto il ciclo di vita (life cycle).

Contenuti 
La gestione corretta del ciclo di vita dei prodotti (Life Cycle Analysis) e la sua valutazione (Life Cycle Assessment) per la definizione del Total Cost. LCA: Tendenze in atto sui mercati internazionali ed in Italia. Le nuove opportunità di finanziamento per LCA sui prodotti.  Utilizzo di software per il Life Cycle Assessment (es. OpenLCA). L’impatto nel ciclo di vita del prodotto in termini di emissioni di gas serra (Carbon Footprint). La Carbon Footprint - Quantificare e localizzare le fonti di emissione, conoscere la propria “Carbon intensity”, analizzare le opportunità di miglioramento, avere un riferimento per confrontare le proprie performance con possibili competitori, ottenere un marchio per il proprio prodotto/servizio, gli standard metodologici: UNI ISO 14064 La Carbon Neutrality. L’impatto nel ciclo di vita del prodotto in termini di consumo e modalità di utilizzo delle risorse idriche da parte del sistema produttivo (Water footprint). Le componenti della Water Footprint: - blue: perdite evaporative o di incorporazione successive ai prelievi da corpi idrici; green: precipitazione che contribuisce all’evapotraspirazione delle colture; grey: diluizione degli inquinanti disciolti per l’ideale raggiungimento di standard di qualità. Assessment dell’impronta idrica attraverso: definizione di obiettivi e ambito dello studio; fase di inventario: raccolta e quantificazione di input e output legati all’acqua per prodotti, processi e organizzazioni; valutazione dell’impatto della WF (parametri di quantificazione degli impatti), interpretazione dei risultati e degli aspetti significativi (es. processi, flussi elementari, meccanismi ambientali ecc). Vantaggi della WF: formulare politiche ambientali più mirate, ottimizzare i processi a maggiore impatto sulla risorsa acqua, rafforzare l’immagine dell’azienda a livello nazionale ed internazionale; promuovere una informazione trasparente nei confronti dei consumatori, l’impatto nel ciclo di vita del prodotto in termini di superficie (terra/acqua) biologicamente produttiva richiesta per fornire risorse e assorbire emissioni (Ecological footprint).  Le 6 principali categorie di territorio necessarie ad un'attività per produrre tutte le risorse utilizzate e per assorbire tutti i rifiuti prodotti. Normative di riferimento: LCA – norme ISO della serie 14040 e 14044, Valutazione impronta ecologica: IPP (Integrated Product Policy) - COM 2003/302/CE; 2013: Linee guida per la misurazione e la comunicazione delle performance delle prestazioni ambientali dei prodotti e delle organizzazioni: PEF (Product Environmental Footprint) e OEF (Organization Environmental Footprint); Direttiva UE sulla divulgazione di informazioni non finanziarie da parte di grandi aziende e gruppi (dal 2017); La comunicazione dell’eccellenza ambientale rivolta al consumatore.

Tipologia
: aziendale
Durata: 24 ore di aula
Partecipanti: numero minimo 6
Periodo e sede di svolgimento: da febbraio 2017 a giugno 2018 presso la propria sede
Azione di accompagnamento: al corso saranno abbinate 32 ore di consulenza in modalità coaching.

 
Altri corsi Progetto GREEN UP-ER
Tipologia intervento
Durata (ore)
Interaziendale
16
Aziendale
24
Aziendale
24
Azioni di accompagnamento collegate ai corsi (consulenza alle aziende)
32 ore
 

Requisiti di partecipazione
Possono aderire imprese appartenenti alle filiere della manifattura e dei servizi alla produzione che hanno avviato progetti in ambito sviluppo sostenibile. Sono disponibili corsi per piccole imprese, medie imprese e grandi imprese. Le attività sono finanziate esclusivamente in regime di de minimis quindi le imprese che intendono aderire devono essere in regola con tale regime e rilasciare l’apposita dichiarazione.

Modalità di adesione
Saranno accettate le richieste di partecipazione delle aziende che rispondono ai requisiti specificati: per l’ammissione delle domande di partecipazione farà fede l’ordine cronologico di arrivo. La partecipazione ai corsi e alle attività di accompagnamento è gratuita.


Per informazioni e adesioni

Claudia Lupo
Tel. 051.4151983
claudia.lupo@fav.it


Ti possono interessare anche...
PROGETTO GLOBB-ER
PROGETTO SMARTI-ER